Il 29 settembre il Politecnico di Milano ospiterà l’evento “Beni Comuni – I beni comuni presi sul serio”. Il titolo, eccezionalmente significativo, è derivato da una rubrica di Labsus.it curata dal sociologo Carlo Donolo, scomparso nell’aprile di quest’anno e che ha offerto ai suoi lettori riflessioni fondamentali sulla centralità dei beni comuni e della loro cura.

L’argomento attorno al quale si costruiranno i tavoli tematici sarà quindi il ruolo della cittadinanza nella cura dei beni comuni e, soprattutto, la sperimentazione di un metodo che renda strutturale la loro amministrazione condivisa. Sperimentazione che già Labsus e Fondazione Cariplo hanno iniziato in Lombardia nel 2015 con il progetto “Costruire comunità, liberare energie” e i cui esiti verranno, appunto, presentati tra una settimana.

Due i momenti nei quali si divide l’iniziativa: una prima fase di confronto aperta a chiunque sia interessato e con la partecipazione dei funzionari e dei cittadini dei Comuni che hanno preso parte al progetto e, a seguire, la restituzione dei lavori con il commento di Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo, Lorenzo Lipparini, Assessore alla Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open data del Comune di Milano, il nuovo Presidente di Anci Lombardia (che sarà eletto il 22 settembre).

È possibile iscriversi all’evento gratuitamente collegandosi a questa pagina.