Due giornate dedicate alla famiglia, due giorni di partecipazione e confronto sul tema delle politiche familiari italiane: accadrà a Roma, il 28 e il 29 settembre, in occasione della terza Conferenza nazionale sulla famiglia. Promotori dell’evento il Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Osservatorio nazionale sulla famiglia. La conferenza ha rischiato di saltare quando a luglio si è dimesso il ministro per gli Affari Regionali Enrico Costa e, in un primo momento, era stata rimandata sine die. Ma il Governo ha voluto ascoltare le parole accorate di Gigi De Palo, presidente del Forum delle famiglie, che questa estate si è rivolto con una lettera al premier Gentiloni ricordando che “sono stati – e sono tuttora – anni difficili per le famiglie italiane”.

Il programma della conferenza è ricco di spunti e presenze importanti. Il primo giorno si svolgerà, in mattinata, un’assemblea introduttiva alla presenza delle autorità e con il saluto di Virginia Raggi, sindaco di Roma. Nel pomeriggio cinque gruppi di lavoro discuteranno in contemporanea di temi quali la centralità del ruolo delle famiglie come risorse educative, la crisi demografica, l’evoluzione della famiglia e l’armonizzazione famiglia/lavoro.  

Da segnalare le relazioni del Presidente dell’Istat, Giorgio Alleva, e del presidente dell’INPS, Tito Boeri. Confermata la presenza del premier Paolo Gentiloni e del presidente della Camera, Laura Boldrini. La tavola rotonda politica conclusiva vede gli interventi di PierCarlo Padoan, ministro dell'economia, Valeria Fedeli, ministra dell'istruzione, Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, Antonio Decarlo, presidente ANCI, Maria Elena Boschi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Alla Conferenza nazionale sulla famiglia si potrà partecipare solo su invito, riservato ai rappresentanti degli organismi istituzionali collegiali e delle organizzazioni nazionali della società civile che operano nel campo delle politiche per la famiglia. Tuttavia, ogni interessato potrà seguire i lavori in diretta streaming. Per maggiori informazioni si consiglia di scrivere a: conferenzafamiglia2017@governo.it

Qui il programma dell'evento.

Fonte: Vita.it; InTerris.it