Dopo il recente convegno svoltosi il 25 giugno a Catania, un altro importante appuntamento sui temi della prossimità ha caratterizzato la giornata del 12 luglio.

E' stata, infatti, presentata a Palermo, dalle ore 9.00 alle ore 14.00, presso la Sala Gialla del Palazzo dei Normanni, in P.zza del Parlamento, 1, la Fondazione ÈBBENE.

La Fondazione è stata costituita il 29 maggio 2012 ed è nata per promuovere attività di servizio e di solidarietà sociale, con lo scopo di compiere azioni positive e disinteressate a favore di tutti e, in particolare, di coloro che versano in situazioni molto disagiate, agendo in più campi in considerazione della molteplicità delle esigenze e dell’approccio globale e multisettoriale ai vari problemi della popolazione, promuovendo interventi utili alle Comunità locali con un forte orientamento alla qualità, alla prossimità territoriale rispetto al bisogno e alla specializzazione.

Durante il convegno, dal titolo “Nuove povertà in Sicilia - Aspetti sociali, giuridici e politici”, dopo i saluti istituzionali, si è svolta una tavola rotonda sul tema della prossimità e sulla condivisione di valori e interventi sociali, giuridici e politici nei confronti delle persone, soprattutto le più svantaggiate.

Oltre ai relatori previsti dal programma, al convegno erano presenti: Riccardo Amato, Generale Arma dei Carabinieri regionale e Teo Luzi, Generale Arma provinciale dei Carabinieri di Palermo che hanno portato i loro saluti; Giuseppe Lupo, Segretario PD - che ha valorizzato l'importanza della Fondazione èbbene; Gaetano Armao, Assessore regionale all'economia - che è intervenuto sul tema del microcredito alle famiglie; Pietro Alongi, Vice presidente della Provincia di Palermo e presente in sala era anche Rita Barbera, Direttore Carceri dell'Ucciardone di Palermo.

In allegato il programma del convegno.