Dopo il successo della prima edizione, AIDI, l'Associazione Italiana di Illuminazione, lancia la seconda edizione. L'Unesco ha proclamato il 2015 l’Anno Internazionale della luce perché la luce è un patrimonio di tutti: l’utilizzo, lo studio e la produzione di questa vitale risorsa, nei secoli ha superato i confini geografici e culturali tra le persone e ha avvicinato tanti giovani alla scienza e all’innovazione. Ieri come oggi, rimane importante divulgare e promuovere l'importanza dello sviluppo di tecnologie come l’ottica o la fotonica. Mai anno quindi, sarà più indicato per partecipare al concorso video Riprenditi la città, dedicato proprio alla luce e proposto da AIDI, Associazione Italiana di Illuminazione che ha lanciato in questi giorni la seconda edizione. La partecipazione è gratuita, individuale o in gruppo formato al massimo da tre componenti, per il quale deve essere indicato un capogruppo. La scadenza è fissata per il 28 febbraio 2015.

 Per informazioni consultare: http://www.riprenditilacitta.it/contest/