L’Ambasciata di Francia in Italia mette a disposizione dei dottorandi Italiani delle borse di ricerca di due tipologie:

  • Borsa di dottorato in cotutela: massimo di 12 mensilità consecutive destinate a coprire unicamente il soggiorno in Francia (con possibilità di richiedere due rinnovi al massimo);
  • Borsa di mobilità per dottorandi: massimo 3 mensilità consecutive destinate a coprire unicamente il soggiorno in Francia.

I settori di ricerca selezionati per il 2015 sono:

  1. Salute, malattie legate all’invecchiamento (malattie neuro-degenerative, cancro), alimentazione sana e sicura, rapporto alimentazione-salute;
  2. Energia e sviluppo sostenibile (sicurezza dell’approvvigionamento, sicurezza dei sistemi di produzione d’energia, trasporto e mobilità) ;
  3. Conoscenza, valorizzazione e protezione del patrimonio culturale (restauro, prevenzione dal degrado, sviluppo strumenti di misura, applicazioni di nuove tecnologie al patrimonio culturale).

I requisiti dei candidati sono:

meno di 30 anni alla data di scadenza del bando;

  • una Laurea Magistrale, Specialistica o vecchio ordinamento prima della scadenza del bando;
  •  residenti in Italia;
  •  iscritti a un’Università italiana.

L’assegnazione della borsa sarà condizionata dal successo al concorso di dottorato e, per le borse di dottorato in cotutela, dalla firma della convenzione di cotutela che dovrà aver luogo prima del 31 dicembre 2015.

L’importo medio netto mensile della borsa è di circa 767 €.

Lo statuto di borsista del governo francese prevede inoltre la gratuità dell’assistenza sanitaria e vari servizi offerti dall’operatore Campus France (alloggio a prezzo ridotto ...).

Tutti i documenti dovranno essere compilati e redatti in lingua francese o inglese, inviati entro il 3 ottobre 2014.

Consultare il bando sul sito www.esteri.it/MAE/IT